Rapina donna, inseguito e arrestato un cittadino di origini marocchine a Torino. A fermarlo sono stati gli agenti della polizia municipale.

Rapina donna

Nel primo pomeriggio di venerdì 9 marzo, una donna è stata rapinata da un cittadino di origini marocchine. L’uomo, infatti, le avrebbe rubato il telefonino e si sarebbe dato alla fuga. La donna, cosciente di quello che le era accaduto, si è messa ad urlare.

I soccorso

I vigili, in quel momento, erano impegnati, in abiti borghesi, in uno dei servizi di “Linea sicura” a bordo dei mezzi Gtt. Mentre si trovavano su corso Vittorio Emanuele II angolo via XX Settembre hanno sentito delle urla provenire poco distante. Erano quelle della donna che chiedeva aiuto. Hanno subito l’uomo scappare e si sono messi ad inseguirlo sino a quando non l’hanno fermato.

L’arresto

I vigili del Reparto Operativo Speciale della Polizia Municipale, hanno arrestato un cittadino di nazionalità marocchina di 30 anni. Il fermato ha opposto anche una forte resistenza, ma è stato poi accompagnato presso il Comando e da qui, sentito il magistrato di turno, in stato di arresto, accompagnato presso un Commissariato della polizia di Stato per poi procedere con rito direttissimo.