Rapina supermercati, arrestato dalla polizia di Torino.

Rapina supermercati

Lo scorso dicembre, poco dopo le 18, un supermercato di via Nicomede Bianchi era stato teatro di una rapina perpetrata da due individui. Dopo il colpo si erano dati alla fuga in direzione di Piazza Campanella.

Le ricerche

Le immediate ricerche dei due permisero di individuare uno dei due, fermato in Largo Nicola Fabrizi da personale del Commissariato San Paolo e trovato in possesso di un revolver. Dalle indagini condotte dal Commissariato San Paolo, è emerso che l’uomo, Massimiliano Acquaviva, di 32 anni e con numerosi precedenti di polizia a carico, sempre in compagnia di un complice più giovane, nella stessa mattinata aveva rapinato un altro supermercato cittadino. Questa volta in via Rubiana. Nel corso di questa rapina, con la minaccia di un revolver, i due si erano fatti consegnare oltre 500 euro. Dalle immagini, emerge il ruolo di regia del trentaduenne quasi ad insegnare al suo giovane complice come comportarsi durante la consumazione della rapina.

Leggi anche:  Treni soppressi e traffico in tilt LA CAUSA

L’arresto

L’uomo è stato arrestato. Invece, a seguito delle indagini, si è risaliti anche al complice, un ventunenne denunciato in stato di libertà dalla Squadra Mobile di Torino.