Rapinato invalido dopo prelievo in banca

L’agguato

E’ avvenuto poco prima delle 8 di oggi, giovedì 2 novembre, a poche centinaia di metri dal centro. Un invalido di Settimo, A. E., mentre tornava a casa a bordo della sua carrozzina elettrica, è stato raggiunto da due uomini che a bordo di una motocicletta gli hanno bloccato la strada. Indossavano caschi integrali e gli hanno puntato una pistola per costringerlo a consegnargli il denaro.
Una volta ottenuto il denaro i due si sono dileguati verso via Lombardia, in direzione cimitero.

Il bottino

L’uomo aveva appena prelevato allo sportello Unicredit di via Italia a Settimo la sua pensione. Nella sua disponibilità aveva 750 euro appena prelevati e 100 euro in contanti che aveva in tasca. “Tutto si è svolto rapidamente e non ho avuto modo di vedere la loro fisionomia” ha detto l’invalido rapinato ai carabinieri di Settimo. L’aggressione è avvenuta nei pressi in via Canova, tra via Rantano e via Galileo Ferraris.

Le indagini dei carabinieri

I militari dell’Arma della Tenenza di Settimo, dopo la denuncia dell’uomo, hanno effettuato una serie di sopralluoghi e cercano riscontri nelle immagini delle telecamere di sorveglianza della zona del centro di Settimo. Qui, infatti, si trova la filiale Unicredit dove il pensionato invalido ha prelevato il denaro della pensione. L’obiettivo è quello di tentare di intercettare possibili soggetti che abbiano seguito l’invalido lungo il suo percorso.