Rubati riparo e cibo per gatti randagi a Verolengo, più precisamente in frazione Borgo Revel. La denuncia di Algeo Brandino, presidente dell’associazione Il Cucciolo di Chivasso.

Rubati riparo e cibo

Algeo Brandino ancora una volta si trova a fare i conti con chi non ama gli animali, e in maniera molto particolare i gatti. «Nella notte tra venerdì 9 e sabato 10 marzo, infatti, ci hanno rubato il riparo che avevamo costruito per i gatti in via Francesco Giacometto 3 – spiega il presidente dell’associazione «Il Cucciolo» Algeo Brandino – Si tratta di un riparo che avevamo costruito per far mangiare i gatti al coperto. Era stato realizzato con due assi di legno rivestito in plastica larghe 60 centimetri e alte un metro. Oltre a questo sono stati rubati anche gli alimenti che utilizziamo per nutrire questi animali. Felini dei quali ci prendiamo cura anche quando non stanno bene. Una situazione veramente vergognosa che ho denunciato alla stazione dei Carabinieri poiché abbiamo una convenzione in essere siglata con il Comune di Verolengo per la gestione delle colonie feline».

Gatti uccisi

E, proprio in questi giorni a Borgo Revel, frazione di Verolengo, sono stati uccisi dei gatti. Gli stessi padroni, la scorsa settimana, avevano denunciato questo fatto che conferma anche Brandino. Si tratta di gatti domestici che quotidianamente uscivano per gironzolare per la frazione. Alcuni di loro hanno trovato il cadavere, altri invece sembrano essere spariti nel nulla. «Sicuramente l’aver rubato questa struttura non si può definire un atto vandalico – continua il presidente dell’associazione – Si tratterà di persone che non amano i felini».