Rubavano auto per noia denunciati quattro studenti.

Rubavano auto per noia

I carabinieri li hanno sorpresi mentre “sgommavano” a bordo di una Fiat Punto nel piazzale del cimitero di Mappano. Dopo aver intimato l’alt e aver proceduto ai controlli, gli uomini dell’Arma di Leinì e Caselle si sono ritrovati di fronte quattro giovani studenti. Tre dei quali minorenni. Si trovavano a bordo di una Fiat Punto, ovviamente non loro, che avevano appena rubato in strada. Sono stati sorpresi dai carabinieri nelle ultime ore e ora sono nei guai.

Le responsabilità

Hanno ammesso di non sapere di chi fosse l’auto e di averne trovato le chiavi. Nonostante questo non hanno esitato a salire a bordo della vettura per divertirsi tra le strade del paese. Sono stati denunciati per furto d’auto e uno, il più grande, è stato denunciato anche per guida senza patente perché mai conseguita.

Le indagini

I militari della Compagnia stanno cercando di approfondire i dettagli della vicenda. Ovvero se dietro l’episodio scoperto nelle ultime ore se ne nascondano altri analoghi. I quattro ragazzi, studenti di buona famiglia residenti a Mappano, potrebbero infatti essersi resi protagonisti di altri “furti” d’auto per trascorrere una serata diversa e divertirsi alla guida per le vie del Comune.