Sul posto i carabinieri, indaga la Procura della Repubblica di Ivrea. La tragedia sarebbe legata a questioni sentimentali

Trovato a San Benigno il corpo senza vita di un ragazzino di quindici anni. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Chivasso, coordinati dal Luogotenente Pasquale Santoiemma. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Ivrea. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, il giovane si sarebbe tolto la vita nella notte sparandosi al volto con un fucile da caccia calibro 12, regolarmente detenuto dal padre. Pare che la causa del gesto sia riconducile a questioni sentimentali.