Sfonda sala giochi con l’auto per vendetta.

Sfonda sala giochi

E’ un pensionato di 65 anni, S. S., l’uomo che i carabinieri di Castellamonte hanno arrestato dopo aver sfondato la vetrina di una sala giochi a bordo della sua auto. Si tratta di un uomo, residente a Rivarolo Canavese, che è stato tratto in arresto la sera di Santo Stefano. I reati che gli sono contestati sono quelli di violenza, minaccia, resistenza, oltraggio e pubblico ufficiale e, ovviamente, danneggiamento.

Il pretesto

L’uomo, visibilmente alticcio, si era allontanato dalla sala giochi “Play 4 Win” s.a.s. . E’ stata la titolare del centro gioco a chiamare i carabinieri e a chiederne l’intervento dopo che l’uomo, a bordo della sua vettura, ha infranto la vetrina d’ingresso del negozio.

Minacce e un coltello

L’uomo, nonostante l’intervento immediato dei militari, dopo aver infranto la vetrina della sala giochi si è scagliato contro i carabinieri e contro la titolare. Li ha, infatti, minacciati, probabilmente a causa delle sue condizioni psico-fisiche. Nella macchina dell’uomo i militari dell’Arma hanno trovato un coltello. Quest’ultimo elemento, infine, è motivo della denuncia nei suoi confronti per possesso di armi.