Sfregiata al volto dall’ex compagno. Questo è quello che è accaduto questa mattina, lunedì 14 maggio 2018 ad Ivrea.

Sfregiata al volto

Questa mattina una donna di 30 anni aveva accettato un passaggio in macchina dall’ex compagno per andare a lavoro. Durante il tragitto verso Strambino, dopo aver improvvisamente imboccato una stradina di campagna, l’uomo avrebbe cercato di convincere la donna a tornare insieme e, al rifiuto della stessa, l’avrebbe colpita con un taglierino, sfregiandole il volto e ferendola alle mani. La donna, dopo essere riuscita a disarmarlo, avrebbe cercato di calmarlo ma l’uomo si sarebbe procurato delle lievi escoriazioni ai polsi usando un coltello da cucina.  Dopodiché la vittima lo avrebbe convinto a farsi accompagnare al pronto soccorso di Ivrea.

Le cure in ospedale

La donna è stata giudicata guaribile in 30 giorni ed tutt’ora sottoposta alle cure mediche del caso. L’uomo, L.A., residente nell’eporediese e già noto alle forze dell’ordine, anch’egli è stato sottoposto ad accertamenti sanitari per le lievi ferite ai polsi.

Leggi anche:  Attenti alle truffe ai danni degli anziani

L’arresto

L’uomo, 59enne, è stato poi arrestato  per lesioni personali gravissime e, dopo le formalità di rito, su disposizione della Procura di Ivrea, verrà associato alla casa circondariale eporediese.