Sicurezza strade cittadini preoccupati

Sicurezza strade

Beatrice e Luigi, sono le vittime dei due gravi incidenti avvenuti in appena 36 ore sulle nostre strade. Gassino e San Mauro si sono chiuse nel dolore, e i cittadini sono preoccupati per la sicurezza delle nostre strade. Sono molti infatti i commenti e tutti invocano maggiori controlli e soluzioni definitive per il maggior rispetto dei limiti di velocità.

La lettera

Tra le molte segnalazioni giunte in queste ore in redazione, pubblichiamo il commento di Domenico Furia, residente a Castiglione.

“Sono rimasto colpito dalla dichiarazione di alcuni sindaci dopo le due tragedie, in cui dichiarano che la messa in sicurezza delle strade è una priorità. Bene, io abito a Castiglione, in strada del Porto. Oggi un’oasi di pace, ma quando il ponte sarà riaperto tornerà ad essere una strada dove il limite dei 50 sarà, spesso e abbondantemente, superato e diventerà una sfida con la morte poter attraversare”.

Le segnalazioni non ascoltate

“Io ed altri abitanti di questa strada abbiamo scritto al sindaco Pignatta per chiedere dei dissuasori di velocità o almeno un cartello che indichi la velocità dei veicoli, ma siamo stati rimbalzati, dicendoci che è una strada provinciale e quindi di fare le nostre richieste a Città Metropolitana. Abbiamo inoltre chiesto più volte di portare l’ illuminazione pubblica almeno fino al civico 29 ma ha risposto che al momento non ci sono le risorse economiche. Abbiamo anche chiesto più volte di arrivare da strada del Porto 29 fino in via Torino con un marciapiede, ma a questa richiesta non abbiamo avuto nessuna risposta.
Forse anche in strada del Porto dovrà esserci una tragedia prima che qualcuno in Comune ci prenda in considerazione?”