Sindaco aiutaci, a chiedere un intervento dell’amministrazione sono i lavoratori dell’Embraco

Sindaco aiutaci

Sono sette i lavoratori settimesi della Embraco che, nel pomeriggio di lunedì 8 gennaio, sono stati accolti dalla Giunta comunale.  L’azienda del gruppo Whirpool da mesi vive una situazione di profonda crisi. Pertanto i dipendenti sono andati in comune da Puppo chiedendo: <Sindaco aiutaci>

Aperto tavolo con La Regione

Già aperto il tavolo con sindacati e Regione Piemonte, l’azienda ha comunicato le decisioni a fine ottobre, generando un clima di profonda incertezza per il futuro dei dipendenti. Infatti la produzione, negli anni, è passata da una capacità di circa due milioni e mezzo di compressori all’anno ad appena un milione. Inoltre i  dipendenti conoscono poco delle trattative in corso. «Stiamo vivendo una situazione talmente indefinita da sentirci logorati».

La speranza

Dall’azienda  tutto tace, ma gli accordi interni sono stati «stracciati» e gli investimenti risultano bloccati fino al 2020. Tutti segnali che non lasciano presagire nulla di buono. Quindi sono arrivati gli scioperi e le manifestazioni davanti ai cancelli. Durante l’incontro, il sindaco Fabrizio Puppo e gli assessori Massimo Pace e Sergio Bisacca hanno quindi  accolto i dipendenti, ascoltato le loro preoccupazioni e promesso di seguire da vicino le vicende e i suoi sviluppi. Inoltre, hanno immediatamente preso i contatti con l’assessore Pentenero.