Il Giudice di Torino ha inflitto una pena in contumacia 

E’ stata condannata a 5 anni in contumacia Laura Sulejmanovic, la rom di 22 anni che lo scorso maggio, mentre era alla guida di un furgone, ha travolto e ucciso Oreste Giagnotto. Oreste, residente a Torino, si trovava in scooter nei pressi del campo rom di Borgaro quando il furgone condotto dalla giovane donna lo aveva urtato e travolto. 
La giovane, arrestata e poi evasa dal carcere, è ancora latitante. Ma ieri, lunedì 9 ottobre, è arrivata la sentenza di condatta inflitta dal Tribunale di Torino. Il risarcimento ai figli di Giagnotto, Gemma e Antonio, sarà invece oggetto di una causa civile. La vicenda dell’evasione aveva suscitato molta indignazione e l’organizzazione di numerose manifestazioni di protesta.