Undicenne stuprata chiesti dieci anni per il presunto colpevole.

Undicenne stuprata

La Procura ha chiesto dieci anni di condanna per l’uomo, un 35enne  di origine nigeriana, ritenuto responsabile di avere violentato una bambina di 11 anni, poi rimasta incinta.  Si tratta di un episodio che aveva sconvolto l’opinione pubblica, vista l’età della bimba, appunto.

L’uomo è in carcere

Il presunto colpevole si trova in carcere da novembre. I fatti avvennero nel quartiere torinese di Barriera di Milano.  A far luce su quanto avvenuto furono i dottori dell’ospedale Sant’Anna di Torino.  Da parte di tutti resta ora l’attesa per  capire quando verrà pronunciata la sentenza, prevista comunque per il prossimo mese. Dunque, bisognerà considerare se le richieste della Procura saranno effettivamente  accettate o se, invece, no.

Lo sconcerto

Come detto l’opinione pubblica restò assolutamente sconcertata dall’episodio. Un gravissimo fatto che fece tornare in primo piano tutta la questione riguardante la tutela dei minori. Molti furono, infatti, i commenti e gli interventi  da parte di persone, letteralmente sconvolte da quanto avvenuto. La condanna, dunque, fu unanime. E molti si mobilitarono anche  per il sostegno totale alla piccola bambina, coinvolta, dunque, in un episodio  che deve essere considerato molto più grande di lei, che nessuno avrebbe mai voluto raccontare. L’auspicio è che fatti del genere non si ripetano, anche perché un bambino di 11 anni ha tutto il diritto di giocare.