Uomo ucciso da malore in un campo.

Uomo ucciso da malore

Un uomo del 1957 è rimasto vittima di un malore fatale mentre si trovava in un campo. L’episodio è avvenuto ai confini tra Settimo e il quartiere torinese della Falchera. E’ qui che l’uomo, residente proprio tra i palazzoni torinesi, aveva un piccolo orto di sua conduzione. All’improvviso, colto da malore, si è accasciato a terra esanime.

I soccorsi

Sul posto sono intervenuti i sanitari che non hanno potuto fare nulla per salvargli la vita. Del caso si sono occupati anche carabinieri e medico legale, allertati dai soccorritori. Secondo una prima ricostruzione la morte sarebbe dovuta a cause naturali.

Dov’è accaduto

Il dramma che si è consumato ieri è avvenuto nei pressi di strada Cebrosa. A pochi metri dal confine che separa il comune di Settimo da quello di Torino. Qui, infatti, sono numerosi gli orti che privati cittadini hanno creato e condotto nel corso degli anni.