Due vigili condannati dal Tribunale di Torino. E’ questa la notizia choc giunta in Comune a Brandizzo.

Vigili condannati

Massimiliano Pirrazzo e Claudio Gaeta secondo la Corte d’Appello di Torino avrebbero falsificano l’orario di lavoro per creare un alibi. Sono rispettivamente comandante e Vice Commissario della Polizia Municipale di Brandizzo. Sempre secondo i giudici torinesi, avrebbero «taroccato» della documentazione, un ordine di servizio e il cartellino degli orari, per creare un alibi a Gaeta.

La condanna

La condanna del tribunale di Torino è di due anni di reclusione con la sospensione condizionale della pena. Il ricorso in Cassazione è  praticamente certo.

Dal Comune

La nota stampa giunta dal Comune: “Abbiamo appreso dai principali mezzi di informazione della condanna del Comandante del Corpo di Polizia Municipale del Comune di Brandizzo Massimiliano Pirrazzo e del Vice Commissario Claudio Gaeta, a due anni di reclusione con la condizionale. Trattasi di notizia che ha colto di sorpresa tutta l’Amministrazione. Non solo per la natura dell’episodio addebitato ma altresì per il fatto che il Comune di Brandizzo, sino ad oggi, non ha mai avuto alcuna contezza del procedimento penale in corso, rispetto al quale non risulta essere stato notificato e/o comunicato alcun avviso. Trattasi certamente di vicenda che merita i dovuti approfondimenti. Pertanto, non possiamo che rilevare che sarà cura del Comune di Brandizzo depositare nei prossimi giorni le opportune istanze finalizzate all’ottenimento della visibilità del fascicolo penale. E, quindi, procedere con una documentata valutazione dei fatti, indispensabile per l’adozione degli  eventuali provvedimenti conseguenti”.