Vigili urbani ricevono body cam in dotazione.

Body Cam: quattro dispositivi da sperimentare

Quattro bodycam in fase sperimentale in dotazione per rafforzare ancora di più l’attività della polizia locale. Gli agenti della polizia locale, sotto la guida del Comandante Luca Vivalda, indosseranno sulla propria uniforme la piccola telecamera. Attualmente è in dotazione ai motociclisti e agganciata alla divisa dell’agente. La Axon view sarà in grado di registrare immagini in full hd per dodici ore consecutive e di inviare in diretta. In caso di emergenza, le immagini in tempo reale alla centrale operativa e utilizzabili come prove inoppugnabili, anche in sede di giudizio.

Il giudizio del comandante

“Le nuove telecamere a infrarossi – spiega il comandante Vivalda – sono estremamente utili per la sicurezza degli operatori e utilizzabili anche in caso di verifica di sinistri stradali, di manifestazioni e nei quartieri per filmare eventuali situazioni di emergenza e si andranno ad aggiungere al vasto parco telecamere installate nel territorio comunale”. Una sicurezza in più, insomma, con occhi elettronici dislocati lungo le strade della città, che garantiranno agli agenti di operare nell’esercizio delle proprie funzioni.

Leggi anche:  Truffa dello specchietto NUOVO CASO

Uno strumento sempre più utilizzato

Uno strumento che serve sempre di più a tutelare gli agenti in servizio, ma anche a  scoraggiare condotte aggressive. Serve inoltre anche a tutelare i cittadini in modo poco invasivo e ad avere a disposizione fonti di prova. La “bodycam” è un apparato in uso a moltissime forze di polizia. Anche all’estero. In particolar modo negli Stati Uniti d’America e Inghilterra , un ulteriore passo in avanti per aumentare sempre di più la percezione di sicurezza dei cittadini e degli stessi operatori.