Ricetta filetto branzino con vongole, una vera specialità mediterranea. E’ anche possibile cucinarlo in due versioni, ossia con o senza pomodori freschi. Si tratta di un piatto leggero e molto curioso, dedicato a tutti i buongustai che vogliono concedersi un pasto a base di pesce di mare.

Ricetta filetto branzino con vongole per due persone

Iniziamo dal prendere un branzino sfilettato, quindi ci servono quattro etti di vongole lupini, un po’ di scalogno o di aglio, olio di semi, pomodoro (se piace), vino bianco secco, sale, pepe e prezzemolo tritato.

La prima parte del procedimento

Scegliete il branzino che più vi piace, e fatevelo sfilettare (meglio se da mani professionali e coltelli sapienti, per avere filetti senza lische e pelle). Una volta arrivati a casa dovrete solo mettervi ai fornelli. Lavate i filetti di branzino e le vongole, metteteli a sgocciolare su un piatto, quindi versate in una pentola un filo di olio e Io scalogno (o se preferite, l’aglio) tagliato sottile. Quando comincia a soffriggere abbassate la fiamma e mettete da un lato della pentola i filetti di branzino dall’altro le vongole.

Leggi anche:  Che cosa mettere nel cesto di Natale?

La seconda parte del procedimento

Muovete il tutto delicatamente con un cucchiaio e coprite con il coperchio per 4 minuti. Sollevate il coperchio, girate i filetti, muovete le vongole e bagnate con vino bianco secco, versate un po’ di sale e un pizzico di pepe e ricoprite la pentola per altri 4 minuti sempre a fuoco lento. Spegnete il gas, sollevate il coperchio e spolverate di prezzemolo tritato e quindi servite. Se a qualcuno dei vostri ospiti piace il pomodoro, prendetene uno fresco, fatelo a piccoli pezzetti e mettetelo in padella prima di adagiarvi i filetti e le vongole, peri il resto la ricetta è uguale a quella classica. Buon appetito con ricetta filetto branzino con vongole!