Amore su tela così la città più nascosta si racconta.

Amore su tela

“Un amore per l’arte e l’arte come amore”. Poche parole ma significative che racchiudono il mondo del Maestro Sergio Gianesini. Un’esposizione che parla di Venaria, ma quella più nascosta, meno nota e conosciuta.

La mostra

Attraverso la mostra personale, inaugurata venerdì scorso presso la sala espositiva comunale in Via Andrea Mensa 34, il pittore racconta, attraverso le sue opere, l’amore per Venaria. La città che l’ha adottato, viene raccontata attraverso le case, ambite e gelosamente custodite. Sono lavori importanti, eseguiti per ricordare e tramandare la socialità e l’accoglienza dei luoghi simbolo di Venaria Reale.

Due settimane di espozione

L’Associazione Turistica Pro Loco Altessano-Venaria Reale propone, con la personale di Gianesini, il settimo appuntamento del ciclo “L’Arte e gli Artisti del Territorio”. Le opere del Maestro rimarranno esposte fino all’8 aprile. Quadri di un uomo che all’arte ha dedicato una vita intera, fin dall’adolescenza quando andava ad ammirare nella chiesa del suo paese un grande maestro che stava restaurando gli affreschi, guardando per ore e ore le tecniche e  cercando di imparare la difficile arte dell’affresco. Ora è lui stesso a insegnare ai tanti artisti emergenti con lezioni di pittura e disegno presso l’Unitre di Venaria Reale.