Cassa integrazione per duecento dipendenti.

Cassa integrazione

Sono duecento i dipendenti coinvolti nel provvedimento annunciato dalla Fiom Cgil di Torino. L’Automotive Lighting Italia di Venaria ha infatti ufficializzato la cassa integrazione per i suoi lavoratori. Una decisione presa per far fronte ai volumi della Maserati in calo.

L’azienda

Tuttavia, non è la prima volta che l’azienda ricorre a tali misure. L’ultima volta proprio quattro anni fa. I dipendenti questa volta coinvolti sono 200 sui 1200 attualmente attivi. L’Automotive Lighting Italia rientra nell’indotto automobilistico, società del gruppo Magneti Marelli (Fca), ed è specializzata nella produzione di proiettori per auto.

I commenti

“È spiacevole che questo annuncio avvenga a poche ore dall’incontro nazionale su Magneti Marelli – commentano Federico Bellono, segretario generale della Fiom di Torino, e Edi Lazzi, responsabile per la Fiom della Automotive Lighting Italia di Venaria -. L’incontro di ieri infatti è stato all’insegna dell’ottimismo, e nessuno ha fatto accenno a questa situazione. Un segnale sicuramente preoccupante per almeno due motivi: fino ad oggi in azienda erano presenti oltre 40 interinali, e le commesse di altre case automobilistiche avevano fino ad oggi consentito di compensare i cali dei volumi di Fca.”