La Comital, storica azienda di Volpiano, cerca potenziali acquirenti.

Comital, il futuro

Comital ha reso noto che presenterà domani al ministero la richiesta di cassa integrazione per 12 mesi. Allo stesso tempo chiederà il concordato preventivo, con l’obiettivo di favorire il processo di acquisizione da parte di soggetti potenzialmente interessati a comprare lo stabilimento di Volpiano. Due obiettivi importanti per questa realtà dove ci sono numerosi lavoratori di Chivasso e Settimo.

Tavolo di confronto

Nel corso del confronto con la Comital di Volpiano che si è svolto nel pomeriggio di oggi, lunedì 20 novembre sono state discusse queste questioni. Presente l’assessore Gianna Pentenero. Si è inoltre stabilita un’ulteriore sospensione della procedura di licenziamento collettivo fino al termine dell’iter di approvazione della cassa. L’azienda si è impegnata, in presenza di esito positivo, a revocare la procedura stessa.

Il commento di Pentenero

“Dopo una lunga e complicata trattativa oggi finalmente, grazie all’impegno di tutte le parti, assistiamo a una svolta positiva. Mi auguro possa consentire di salvaguardare l’occupazione e una realtà produttiva importante del nostro territorio. La Regione Piemonte continuerà naturalmente a seguire l’evolvere della situazione e a mettere in campo tutti gli strumenti per assicurarne l’esito positivo”.