Fedex-Tnt incontro al Ministero del Lavoro.

Fedex-Tnt

Nella giornata di ieri, venerdì 25 maggio, anche l’assessorato regionale al Lavoro  ha partecipato all’incontro in programma al ministero dello Sviluppo economico sulla situazione della Fedex-Tnt. L’azienda  ha aperto una procedura di licenziamento collettivo per 81 lavoratori in Piemonte, comunicando l’intenzione di trasferire 28 persone dalla sede di Torino a quella di Milano.

La posizione dell’assessore Pentenero

“Nonostante le posizioni tra azienda e sindacati restino distanti la mediazione del ministero ha permesso la ripresa del dialogo tra le parti. Queste si rivedranno lunedì 4 giugno in sede sindacale.  Torneranno poi ad  incontrarsi nuovamente in sede istituzionale al Mise giovedì 7. La Regione  continuerà  a seguire con la massima attenzione la vicenda, auspicando che l’azienda riveda la propria posizione e si giunga a un accordo per  scongiurare i licenziamenti e salvaguardare le sedi produttive piemontesi. A tal fine, siamo disponibili a mettere in campo tutti gli strumenti regionali”.

A Settimo

Intanto, la scorsa settimana, i lavoratori della sede di strada San Giorgio sono scesi in piazza contro la delocalizzazione degli stabilimenti. Dopo il presidio che si è svolto a Settimo le maestranze hanno successivamente raggiunto Torino. Qui si è svolto un sit-in di protesta ai piedi della Prefettura di piazza Castello, dopo un corteo che ha bloccato piazza Derna. Alla manifestazione dei Settimo era presente anche l’assessore Massimo Pace.