Mossi e Ghisolfi cassa integrazione per 104 lavoratori di Crescentino.

Mossi e Ghisolfi cassa integrazione

Arriva la notizia positiva per i lavoratori dipendenti della Mossi e Ghisolfi. La firma del decreto è di ieri, giovedì 25 gennaio e tocca 104 lavoratori di Crescentino. Nonostante la firma sia solo di ieri comunque l’ammortizzatore era già partito lo scorso novembre.

I motivi

La cassa integrazione è giunto con la motivazione, da parte dell’azienda, di procedere ad una ristrutturazione aziendale a causa della crisi. Al momento c’è l’ipotesi che l’impianto di strada del Ghiaro passi nelle mani di Eni. Ma nulla è ancora certo.

Gli altri lavoratori

Nei mesi scorsi anche i lavoratori dipendenti della Sicur2000 si sono trovati in una situazione molto difficile. I lavoratori, infatti, hanno lottato per vedersi riconoscere i propri diritti, cioè gli stipendi arretrati e il Tfr. Altri, invece, hanno cercato di ottenere la cassa integrazione, sia ordinaria che straordinaria.