Protesta lavoratori senza stipendio da tre mesi, dopo l’incontro in Comune avevano ottenuto un appuntamento dal Prefetto ma è saltato.

Protesta lavoratori senza stipendio da tre mesi

E’ una situazione difficile quella che continuano a denunciare i lavoratori della società Secur2000 Srl. Queste persone, che abitano tra Crescentino e Lamporo,  sono lavoratori senza stipendio da tre mesi. La loro azienda ha deciso di bloccare i pagamenti. Così, ogni lavoratore, aspetta la somma di circa 3 mila euro netti frutto delle ore di lavoro all’interno dell’impianto Ibp di Crescentino, proprietà di Mossi Ghisolfi.

L’incontro in Comune

Lunedì scorso i lavoratori sono stati accolti dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Fabrizio Greppi. Qui hanno avuto modo di presentare la loro situazione che ormai è diventata insopportabile. All’incontro a Palazzo Caretto era presente anche il sindacato che ha spiegato come si sta muovendo per cercare di far rientrare dei soldi spettanti i dipendenti. Alla chiusura di questo incontro, grazie a Greppi i lavoratori avevano ricevuto un appuntamento dal Prefetto di Vercelli.
Tutti i particolari di questo incontro su la Nuova Periferia in edicola dallo scorso martedì 31 ottobre

Salta l’incontro con il Prefetto

Nonostante lunedì il sindaco Greppi avesse annunciato l’incontro con il Prefetto di Vercelli questo non c’è stato. Ma non per disinteresse. Anzi. “L’incontro non si è svolto perché il Prefetto di Vercelli ha esaminato la situazione e ci ha spiegato che non è di sua competenza. – spiega il vicesindaco Carmine Speranza – L’incontro lo si dovrà effettuare con il Prefetto di Alessandria che a giorni ci annuncerà la data. Questo perché la società dalla quale dipendono questi lavoratori ha la sede legale in provincia di Alessandria”.