Rivoluzione scuole per la Regione Piemonte. Un cambiamento anche in Canavese, e più precisamente a Caluso.

Rivoluzione scuole

Nell’anno 2018-2019 la rete scolastica piemontese sarà formata da 541 autonomie con una riduzione di 9 unità rispetto all’anno scolastico in corso. Lo prevede il Piano di dimensionamento approvato dalla Giunta regionale.

Liceo Musicale all’Isaac Newton

Cambiamenti a Caluso

Per quanto riguarda il primo ciclo scolastico, il dimensionamento prevede la soppressione di 14 direzioni didattiche, 7 Istituti secondari di primo grado e di un istituto omnicomprensivo. Nasceranno così 14 nuovi comprensivi. E tra questi c’è quello di  Caluso. Il numero di istituti che uniscono in un’unica sede scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado salgono così in tutto il Piemonte a 334. Si tratta di una “verticalizzazione” della rete scolastica delle autonomie con sede a Caluso e San Giorgio Canavese, con l’istituzione di un Istituto comprensivo a Caluso e di uno a San Giorgio Canavese, con la contestuale soppressione della direzione didattica e dell’Istituto Secondario I grado di Caluso e della direzione didattica di San Giorgio Canavese.

Leggi anche:  Nuove iscrizioni a scuola dal 16 gennaio

Le parole di Pentenero

“Anche quest’anno – spiega l’assessore Gianna Pentenero –, il documento risponde all’obiettivo di garantire la sostenibilità del sistema scolastico. Questo conferma che il modello dell’istituto comprensivo è dunque quello prioritario nell’organizzazione. Sono convinta della bontà del provvedimento”.