Bando assessore Ansaldo ci riprova.

Bando assessore

Per la quarta volta, il gruppo di maggioranza sanmaurese opta per questa insolita strada. L’obiettivo, stavolta, è quello di nominare il sostituto di Davide Ansaldo. L’ex vicesindaco tuttofare, silurato un paio di mesi fa, sarà rimpiazzato proprio facendo ricorso al bando per la nomina di un nuovo assessore. Ma non è detto. Infatti, come le precedenti volte, i 5 Stelle si riservano di non nominare nessuno dei candidati.

La provocazione

Alla possibilità offerta ai cittadini, anche Ansaldo ha quindi deciso di mandare la propria candidatura. «Si tratta ovviamente di una provocazione – ammette Ansaldo – ma alla luce dei tanti commenti negativi sull’attuale Amministrazione, letti e ricevuti in questi mesi, potrebbero fare una reale quanto attenta riflessione e decidere per un passo indietro». «Praticamente il ruolo politico degli assessori viene cancellato – commenta ancora leggendo il bando -. Si chiede un curriculum adeguato a coprire le deleghe al commercio, cultura, sport e cimitero, ma non ha alcun senso. Le persone che per anni hanno urlato: “Renzi non è stato votato da nessuno”, ora nominano così un’intera Giunta, tra cui un chivassese che non conosce il territorio».

Leggi anche:  Taralli per Pulcherada l'iniziativa dell'associazione

La lettera

«Sono molto interessato al ruolo di assessore per il Comune di San Mauro Torinese, dove vivo da sempre – si legge nella presentazione che l’ex vicesindaco ha inviato al primo cittadino Marco Bongiovanni -. Iscritto al Movimento dal 2010, ho coperto prima il ruolo di consigliere di opposizione durante la Giunta Dallolio. Mi sono ricandidato nel 2016, risultando il più votato della lista, ricoprendo per i primi 16 mesi della vostra legislatura l’incarico di Vicesindaco e Assessore, con deleghe a: promozione delle attività e delle manifestazioni culturali, sportive e del turismo; rapporti con le associazioni locali; trasparenza e comunicazione; commercio, industria, artigianato; servizi demografici e cimiteriali; politiche giovanili. Quattro delle quali inseriti nell’attuale bando, ecco perché ritengo di essere la persona più adatta a ricoprire il ruolo».