Barbara Virga lascia il Partito Democratico.

Barbara Virga

La consigliera comunale Barbara Virga lascia il Partito Democratico. La sua scelta è ora orientata verso il Gruppo Misto di Minoranza “Venaria e Futuro”. Una scelta, per altro prevista dal Regolamento, e che le consentirà di proseguire il proprio ruolo e il proprio impegno come consigliere comunale.

Il commento

«Nel 2015 – commenta Virga – il Partito Democratico mi ha proposto una candidatura tecnica nelle liste del Partito Democratico. Non sono mai stata tesserata per il partito, in virtù del mio curriculum professionale di giornalista conoscitrice del territorio, dei miei trascorsi nell’associazionismo locale e delle mie competenze nell’Europrogettazione, doti ritenute utili al futuro della città. Ho comunque sempre avuto ampie garanzie di indipendenza nella mia azione politica ».

Le incomprensioni

«Con i mutamenti intercorsi nel circolo locale – continua Virag -, le garanzie di indipendenza della mia azione sono venute meno, soprattutto rispetto al mio impegno su temi generali e trasversali a me molto cari come la lotta Antimafia, quella contro la violenza sulle donne e gli argomenti di carattere sociale. Per queste ragioni, ho maturato l’idea di poter meglio svolgere il mandato affidatomi dai cittadini con largo consenso, uscendo dal gruppo consiliare del PD e confluendo, come da Regolamento, nel gruppo misto di minoranza, in cui potrò agire in assoluta autonomia».

Leggi anche:  Elezioni comunali 2018 | Le preferenze