Bilancio fine anno e progetti attuati.

Bilancio fine anno

Nell’augurare a tutti i Livornesi un 2018 sereno e ricco di soddisfazioni, la lista Unione per Livorno che sostiene il sindaco in carica Stefano Corgnati, fa il bilancio di fine anno. Iniziando facendo una vera e propria rassegna di infrastrutture e servizi che a Livorno “prima non c’erano e adesso ci sono”, iniziando proprio dalle prime. Questi dunque, secondo la lista del sindaco ricandidato, i meriti.

Rsa

“Dopo più di 15 anni è stata riaperta la RSA a Livorno. A inizio mandato, nessuno dei concittadini lo riteneva possibile. Abbiamo mantenuto questa promessa operando con caparbietà a fianco di Asl: ora la Rsa è una struttura di riferimento per questa area, in pieno attività con oltre 40 ospiti e con importanti prospettive di sviluppo”.

Nuova scuola

“Da oltre 25 anni si parlava di accorpare i plessi scolastici in Viale IV Novembre. Lo abbiamo fatto costruendo non solo la nuova ala con aule, ma anche il grande spazio ludico polivalente e l’area ricreativa esterna, finanziando il progetto con fondi del Ministero. Grazie all’ottima cooperazione con la Dirigenza Scolastica, oggi quella di Livorno è una scuola moderna e dotata di apparecchiature multimediali”.

Leggi anche:  Alessandro Benvenuto presidente della Commissione Ambiente della Camera

Polo del volontariato

“Abbiamo completato l’ambizioso recupero di Casa Costanzo, destinato ad ospitare le sedi di PAL e Protezione Civile. Spazi ad hoc, efficienti e funzionali, che grazie al quotidiano impegno dei volontari hanno permesso alle due associazioni non solo di adoperarsi al servizio dei Livornesi. Ma anche di acquisire crescente reputazione a livello provinciale”.

Gli altri progetti

Nel bilancio di fine anno non si manca quindi di sottolineare anche il lavoro per l’Asilo nido, il Palatenda e il Polo delle Associazioni a Sant’Agostino. Uno spazio, quest’ultimo, concesso alle associazioni livornesi in coabitazione. Un vero e proprio simbolo dell’associazionismo dinamico di Livorno.