Centro ricerche nucleare: investimenti non eliminazione. Questa la prima interpellanza presentata dal neo deputato Paolo Tiramani della Lega.

Centro ricerche nucleare, l’intervento

Il neo deputato della Lega Paolo Tiramani nei giorni scorsi ha consegnato la sua prima interpellanza. E riguarda proprio Saluggia, e proprio l’ex comprensorio nucleare. Si tratta di un’interpellanza che nasce dopo le scelte dell’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile sul destino del Centro ricerche di Saluggia.

Necessari investimenti

Il deputato infatti, spiega che c’è bisogno di investimenti nel Nord Ovest del Piemonte e non di riduzioni o cancellazione di questo centro.
Insomma Tiramani chiede il rilancio delle attività del centro di Saluggia, in stretta collaborazione con l’Università del Piemonte orientale. Chiede che siano predisposti i giusti finanziamenti e investimenti per il bene del settore scientifico e tecnologico di cui fanno richiesta numerosi imprenditori non solo del Vercellese.

No alla cancellazione del centro

Dunque il deputato inizia la sua azione politica proprio a difesa di un territorio che ospita tre impianti nucleari e che, secondo i dati da lui in possesso, potrebbe perdere il centro ricerca.