Crisi Embraco, la parola all’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero.

Crisi Embraco

Dopo l’annuncio del licenziamento di 497 dipendenti dell’Embraco di Riva di Chieri,  l’assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero ha subito espresso la sua preoccupazione. Da tempo sta seguendo per conto della Regione Piemonte, l’iter della vicenda, al fianco dei lavoratori, che ora rischiano davvero di restare definitivamente a casa.

Le dichiarazioni

” Giunti a questo punto – spiega l’assessore – a livello istituzionale saremo impegnati affinché il Ministero arrivi effettivamente ad annunciare  il prima possibile la data dell’incontro con la Whirpool. Il nostro auspicio è che possa essere fatto un passo indietro, per poter dare ancora una prospettiva ai lavoratori”.

La preoccupazione

Tutta la nostra zona sta seguendo con ansia l’evolversi di questa vicenda.  Sono una quarantina i Comuni direttamente coinvolti, che contano, infatti,  almeno un dipendente impiegato all’interno dell’azienda. Tra questi  uno dei principali è Settimo. Lunedì scorso proprio il sindaco Fabrizio Puppo e l’assessore Massimo Pace hanno ricevuto in Comune 5 lavoratori dell’azienda residenti  in città.

Leggi anche:  Crisi Embraco Regione sempre in contatto col Ministero