Giorno del Ricordo senza celebrazione a Chivasso.

Giorno del Ricordo

Oggi, sabato 10 febbraio, è il giorno del Ricordo delle vittime delle Foibe. Molti Comuni del territorio hanno organizzato delle celebrazioni per non dimenticare le vittime delle Foibe e gli esuli istriani e dalmati. Il comune di Chivasso sul sito internet ha ricordato la legge ed il significato della giornata dal punto di vista storico, senza però organizzare alcun evento particolare.

Una data tragica

Sul sito  istituzionale, dunque, il Comune  scrive: “Il Parlamento ha istituito una Giornata della Memoria per la tragedia delle foibe e dell’esodo degli Italiani di Istria, Fiume e Dalmazia che si celebra ogni anno il 10 febbraio. Quella delle foibe è una pagina drammatica della nostra storia, che riguarda oltre 16 mila infoibati e 350 mila profughi, rimasta per molti anni in ombra. Grazie ad una rinnovata maturità analitica, oggi, si vogliono interrogare i fatti, per ricostruire quanto accaduto e conservare il ricordo di un evento doloroso”.

Leggi anche:  Arriva il caldo punte quasi estive al Nord

Non dimenticare

Migliaia sono state le vittime innocenti durante questo momento tragico per il nostro Paese. E’ dunque importante non dimenticare, per evitare che eventi del genere possano continuare ad accadere ancora come in passato. Domani, domenica 11 febbraio, alcune celebrazioni si svolgeranno, tra gli altri, a San Mauro ed a Venaria, a cura delle rispettive Amministrazioni comunali.