Palazzo Civico vandalizzato dai facinorosi del Fenix.

Palazzo Civico vandalizzato

La facciata del Palazzo Civico e dell’Urban Center sono stati imbrattati nella notte. “La fenice tornerà a scrivere pagine dell’autogestione”, si legge tra le varie scritte. Sono quindi messaggi chiari e diretti, quelli rivolti al Movimento 5 Stelle.

Gli autori

Tutti i graffiti sono siglati dal Fenix, il centro sociale di corso San Maurizio. La palazzina, di proprietà del Comune, viene ciclicamente sgomberata. L’ultima volta, infatti, risale proprio ad alcuni giorni fa ad opera della Digos.

I commenti

Dure le reazioni da parte del Movimento 5 Stelle torinese, ma non solo.
Sulla pagina del gruppo consiliare si legge: “Quelle scritte sono uno sfregio che condanniamo con fermezza. Ci auguriamo che al più presto i responsabili vengano perseguiti secondo la legge. Come Movimento 5 Stelle facciamo appello al senso civico e alla cultura della legalità, pilastri fondanti della nostra comunità e democrazia”.
Solidarietà anche dall’ex assessore Enzo Lavolta, e dal capogruppo dei Moderati Silvio Magliano che in una nota stampa commenta: “Ecco il regalo di Natale dei facinorosi all’Amministrazione pentastellata: le cambiali firmate in bianco dall’attuale governo cittadino in fase di campagna elettorale sono giunte a scadenza. Il legame tra il mondo dell’antagonismo cittadino e alcuni esponenti della Maggioranza in Sala Rossa sono palesi ed evidenti a chiunque”. Tuttavia dopo la dura osservazione, esprime solidarietà al Movimento Cinque Stelle.