Il mare fa bene alla salute. Trascorrere la gran parte del proprio tempo libero in riva al mare, infatti, permette di riattivare i meccanismi di autoguarigione dell’organismo soprattutto in caso di vita sedentaria. Innumerevoli sono le proprietà sia dell’acqua di mare, sia dell’aria di mare. L’acqua marina può coadiuvare le eventuali terapie per abbassare la pressione sanguigna in modo del tutto naturale. Inoltre vanta proprietà antibatteriche e disinfettanti, stimola il metabolismo, favorisce la circolazione, aiuta la respirazione. Nuotare in mare tonifica i muscoli, aiuta a contrastare i reumatismi e i dolori articolari. Anche in caso di ipotiroidismo è molto utile e in caso di ritenzione idrica aiuta nel favorire il drenaggio dei liquidi.

L’acqua di mare

Non finisce qui, perché l’acqua di mare ha un’azione straordinariamente benefica anche a livello della pelle: alla suddetta proprietà antibatterica, infatti, ne associa una vitalizzante e un’altra detergente. Ripulisce l’epidermide dai batteri cattivi lenendo così le infiammazioni. Molto utile l’effetto dello zolfo e del rame disciolti in acqua che sono efficaci su disturbi quali eczemi, psoriasi ed eritemi. Il bagno può essere molto efficace nel trattamento di questi particolari fastidi.

Quando l’aria è un toccasana

Passando all’aria di mare, rappresenta senza dubbio un toccasana sia per l’apparato respiratorio, sia per l’attività metabolica. Attenzione, però, perché la salinità del mare varia da luogo a luogo. Quindi le diverse proprietà saranno più o meno pronunciate a seconda della località prescelta per le proprie vacanze. Il mare e l’inalazione naturale dello iodio fanno senz’altro bene. Così come le passeggiate in riva al mare possono contribuire alla cura di malattie dell’apparato respiratorio. Per mantenere il miglior stato di salute possibile, sarebbe necessario inalare ogni giorno circa 150-200 grammi di iodio.

Leggi anche:  Come correggere i difetti visivi, scopri i rimedi

Il mare fa bene alla salute

L’apporto principale si ha con l’acqua, tuttavia questo elemento è presente anche in diversi alimenti come il pesce (per esempio nei branzini, nei saraghi e nelle orate). È presente in buona quantità anche nei molluschi e nei crostacei. Una dieta ricca di pesce e lunghe passeggiate sul bagnasciuga sono pertanto perfette per mantenere la tiroide in buona salute. Per chiudere, significativo l’effetto del mare anche nella determinazione della forma fisica. Le onde (moto ondoso), la temperatura dell’acqua, l’eventuale presenza di alghe benefiche e i diversi elementi disciolti nell’acqua aiutano l’organismo a ritrovare la forma. Se siamo a due passi dal mare è il caso di approfittarne!