L’ospedale Chivasso ricorda il cardiochirurgo Angelo Actis Dato.

Ospedale Chivasso ricorda

Venerdì 1° giugno l’ospedale Chivasso ricorda i 50 anni dal primo intervento di cardiochirurgia eseguito appunto presso questo nosocomio nel 1968. La cerimonia è in programma per le 14.30 presso la sala Conferenze del nuovo padiglione dell’ospedale di Chivasso.

L’evento

L’evento intitolato:  «1968-2018. 50 anni di Medicina Cardiovascolare e Cardiochirurgia». Ricordiamo che a quel primo intervento ne seguirono altri 3000 su pazienti provenienti da tutta Italia nei 15 anni successivi.

La mostra

Per l’occasione verrà quindi allestita una piccola Mostra storica sulla medicina cardiovascolare e la cardiochirurgia allestita al piano terra del nuovo padiglione, visitabile fino al 30 giugno.

Il convegno

Il convegno si aprirà quindi alle 14.30 con l’introduzione del direttore sanitario. A seguire il saluto della autorità, gli assessori regionali Antonio Saitta e Gianna Pentenero e l’assessore comunale nonché cardiologo Claudio Moretti.
Alle 15 l’intervento di Mario Guglielmo Actis Dato: «Il contributo torinese alla Medicina e Chirurgia Cardiovascolare».
Poi alle 15.30 Giorgio Loreno: «1968-1987 l’avventura cardiochirurgica con Angelo Actis Dato».
E quindi alle 16 Fulvio Orzan: «Dal primo cateterismo cardiaco alle procedure coronariche e valvolari complesse transcatetere».
Alle 16.30 Gaetano Senatore: «Dai primo pace Maker al defibrillatore impiantabile».
Alle 17 Francesco Pinneri e Silvana Pannella: «La cardiologia ospedaliera di Chivasso, dalla fondazione ad oggi».