Esistono rimedi contro le punture di zanzara? Spesso la dolcezza di una serata estiva viene rovinata dalla noiosa e soprattutto dolorosa presenza di insetti. Ma come alleviare il dolore a volte molto fastidioso? Diciamo subito che ad attrarre l’attenzione di zanzare e altri insetti dal pungiglione facile sono l’umidità, il calore e l’odore della nostra pelle, o l’anidride carbonica che espiriamo. Essi percepiscono la nostra presenza attraverso i loro organi di senso posizionati sulle antenne. Molti prodotti repellenti agiscono proprio bloccando questi organi ed impedendone quindi la ricezione degli odori. Perché questi siano efficaci, a ogni modo, la pelle deve essere ricoperta di prodotto: le zanzare sono capaci di trovare la parte di pelle esposta senza protezione e di pungerla.

Rimedi contro le punture di zanzara

Alcuni semplici accorgimenti per proteggersi dagli insetti sono dunque: portare vestiti di colore chiaro, poiché i colori scuri ed accesi attirano gli insetti. È meglio che i vestiti abbiano maniche e pantaloni lunghi, per coprire la maggior parte del corpo; utilizzare prodotti che allontanano gli insetti, da applicare sulle parti della pelle esposte all’aria o anche direttamente sui vestiti. Questi prodotti sono generalmente a base della pianta piretro la cui polvere, ottenuta dai fiori, è insetticida. Il prodotto non deve essere respirato, ingerito, messo a contatto con gli occhi o applicato su parti di pelle irritata o graffiata. Se la pelle prude o si infiamma dopo l’applicazione, va subito lavata abbondantemente con acqua; usare zanzariere davanti alle finestre o sopra il letto, ricordandosi di controllarne l’assenza di buchi e di non lasciare nessun insetto all’interno.

Leggi anche:  Plantari su misura per vivere meglio

Se il danno è già stato fatto

È importante ricordare che alcuni comuni profumi possono attirare gli insetti e che alcuni prodotti repellenti possono provocare effetti indesiderati, soprattutto nei bambini piccoli. Vanno dunque lette con cura le indicazioni e le precauzioni nel loro uso descritte nei foglietti di accompagnamento. Per alleviare il prurito… Se il danno è già stato fatto, per ridurre il dolore o il prurito che accompagna la puntura possiamo lavare le parti colpite con acqua e sapone e applicarvi sopra una pomata antistaminica o una pasta “fatta in casa”: bicarbonato di sodio mescolata con un po’ d’acqua. Se è presente gonfiore, possiamo fare degli impacchi con un panno imbevuto d’acqua.

Attenzione a chi è particolarmente sensibile

Le punture d’insetto nella gran parte dei casi non sono rischiose per la salute. Solo alcune persone particolarmente sensibili, tra cui gli anziani, i bambini, le persone allergiche o con familiari allergici, possono reagire a esse in modo violento, con reazioni allergiche o con shock anafilattico. Queste persone devono stare particolarmente attente nel seguire gli accorgimenti sopra descritti e devono preoccuparsi di consultare il proprio medico per avere nella propria farmacia casalinga alcuni preparati anti-shock da utilizzare immediatamente. Qui termina il nostro viaggio fra i rimedi contro le punture di zanzara.