Giro grande successo di pubblico appassionato di ciclismo per le tappe piemontesi della corsa.

Giro

Sono stati tre giorni all’insegna del grande ciclismo quelli che ha vissuto il Piemonte. Il Giro d’Italia, infatti, ha rispettato tutte le aspettative della vigilia. Un pubblico numerosissimo si è infatti accalcato lungo le strade, per sostenere con sportività e correttezza tutti i corridori che hanno preso parte alla corsa rosa. Giovedì 24 c’è stato l’arrivo a Pratonevoso. Venerdì 25 la tappa Venaria – Bardonecchia. sabato 26, invece, la partenza da Susa.

La tappa di Venaria

La diciannovesima tappa del Giro d’Italia, quella che si è corsa nella giornata di ieri, venerdì 25 maggio, ha avuto come grande protagonista la città di Venaria. La reale, infatti ha ospitato la partenza di una delle tappe certamente più dure, quella che è arrivata a Bardonecchia con salite che hanno fatto la storia del Giro d’Italia. La tappa venariese, inoltre, è stata quella  che ha rivoluzionato la graduatoria.

Leggi anche:  Mugello Pecco Bagnaia quarto

La soddisfazione

Davvero grande la soddisfazione dell’assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris. “Il binomio sport–territorio ha funzionato in modo eccezionale. La grande partecipazione dei sindaci, delle amministrazioni e dei tantissimi cittadini hanno dimostrato quanto gradiscano questo grande evento, che coniuga l’agonismo alla passione”.