Il giovane campione cresciuto all’Akiyama Settimo si è fermato ai sedicesimi

 E’ stato tutt’altro che fortunato l’esordio dell’oro olimpico Fabio Basile ai mondiali di Judo che si stanno disputando, in queste ore, in Ungheria. 
Il giovane campione che ha fatto impazzire la Città di Settimo e l’Italia intera conquistando la medaglia d’oro numero 200 alle scorse Olimpiadi di Rio 2016, ha visto terminare la sua avventura al campionato del mondo appena ai sedicesimi. Basile si è arreso di fronte al suo avversario, il coreano An Ba-Ul.

Niente da fare, quindi, per il campione cresciuto sui tatami dell’Akiyama Settimo che l’anno scorso aveva conquistato la medaglia più preziosa alle Olimpiadi brasiliane.