Prove libere Pecco cade Austin. Il chivassese protagonista di una brutta caduta in FP1 che chiude in 12^ posizione a soli 6 centesimi dal gruppo di testa.

Pecco cade Austin

Una giornata più complicata del previsto per lo Sky Racing Team VR46 al GP delle Americhe. Francesco Bagnaia, protagonista di una violenta caduta in FP1, fortunatamente senza grosse conseguenze, chiude al 12esimo posto complessivo. Luca Marini, invece, è sedicesimo e conferma le buone sensazioni alla guida dopo l’infortunio della scorsa settimana al Ranch di Tavullia.

Dopo la caduta, in pista per la seconda sessione

Pecco, di nuovo in pista nel secondo turno e al lavoro per agganciare i primi in qualifica, rimane a soli 6 decimi di distacco dai più forti con un miglior tempo sul giro di 2.11.779. Crono di 2.11.940 per Luca che continuerà a lavorare sul feeling sull’avantreno della sua Kalex.

Pecco rassicura tutti e riparte con slancio e grinta

«Una giornata abbastanza complicata», dirà al termine della prima sessione il chivassese. «Ma dopo la caduta di questa mattina, non è male chiudere a soli sei decimi di distacco dai primi. La pista non era nelle migliori condizioni, c’era davvero molta polvere e non è stato facile riuscire a prendere il ritmo. Tutto sommato il bilancio è buono e abbiamo ancora margine. Speriamo nel meteo di domani, ma anche sul bagnato possiamo essere competitivi.