Alpinista morto in Val Gardena, chi era la vittima.

Alpinista morto in Val Gardena

Gabriele Torno era un istruttore della scuola di alpinismo della sezione Cai di Novara. Lo scrivono i colleghi di Novara Oggi.

Alpinista novarese morto per una slavina in Val Gardena

La vittima dell’incidente di sabato  in Val Gardena è il 36enne Gabriele Torno di Pernate. Sarebbe precipitato per decine di metri, dopo il distacco di una lastra di ghiaccio sulla cascata che stava scalando. Il decesso, sempre secondo le prime informazioni, dovuto ai traumi riportati alla testa.

Le indagini dei carabinieri

Sul posto per gli accertamenti di rito, oltre al soccorso alpino che nulla ha potuto fare, anche i carabinieri. L’incidente è avvenuto a Vallunga, una vallata laterale della Val Gardena. Con lui c’era un altro appassionato ed esperto alpinista, che è uscito illeso dall’incidente. E’ stato proprio lui ad allertare i soccorsi. Gabriele Torno era sposato da pochi anni con Alessandra. Dopo avere vissuto a Cameri, la coppia si era trasferita da poco a Pernate, dove Torno è nato e cresciuto. Il suo corpo si attende a Novara in queste ore, ma per la data del funerale si dovrà attendere il nulla osta dalla Procura della Repubblica.

Leggi anche:  Colpo di scena a Chivasso, Claudio Moretti si è dimesso da assessore

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!