Il sindaco di Settimo Fabrizio Puppo si autosospende dal Pd .

Caos primarie

Il clima politico settimese si fa sempre più acceso in vista delle prossime elezioni amministrative del 2019. E, in particolare, il centrosinistra locale – con le sue diatribe interne – sta dominando la scena riportando agli elettori la fotografia di un partito sempre più spaccato.

Lo scontro Puppo-Piastra

La doppia “candidatura” dell’attuale sindaco uscente e quella della sua ex vicesindaco Elena Piastra, da mesi, ha avuto come effetto quello di suddividere ulteriormente i democratici all’interno delle “solite” correnti. Da un lato ci sono i sostenitori della seconda candidatura di Fabrizio Puppo, dall’altro – invece – un numeroso gruppo di iscritti e militanti che ha scelto di fare quadrato attorno a Elena Piastra.

Puppo si è autosospeso dal Pd

Il sindaco di Settimo Fabrizio Puppo ha annunciato con una mail – inviata poco prima delle 19 al circolo Pd cittadino – la decisione di autosospendersi dal Partito Democratico. Un epilogo già previsto, soprattutto perché il primo cittadino ha sempre affermato di non avere alcuna intenzione di sottoporsi alle primarie.

“In queste condizioni – scrive Puppo – con un netto riferimento alla situazione interna -, non mi resta che autosospendermi da un partito che non capisco più e non assecondare in nessun modo le logiche di una spaccatura pretestuosa, di irragionevole ambizione personale e di carrierismo che ormai condizionano le scelte dei gruppi dirigenti di quel partito”.

“Nessun rispetto per iscritti e militanti”

“Senza che i pochi militanti e iscritti – aggiunge Puppo -, a cui va la mia stima e il rispetto per l’impegno disinteressato alla vita politica e sociale della città, siano davvero coinvolti e informati sulle conseguenze e reali motivazioni di tali scelte”.

Leggi anche:  Dramma a Settimo, anziano ferito mortalmente da una sega circolare

“Una pagina nuova”

Puppo, quindi, esce sbattendo la porta. “Si apre dunque – conclude – una fase nuova per la Città di Settimo, che conclude un lungo percorso di amministrazioni di centro sinistra che, con il sostegno leale e fondamentale della lista Insieme per Settimo e di altre espressioni civichem hanno saputo far crescere, dotare di servizi e trasformare in meglio la nostra città”.