Preservativi abbandonati a pochi passi dalle scuole di via Manzoni a Crescentino.

Preservativi abbandonati

Nei giorni scorsi sono stati ritrovati dei preservativi abbandonati nei pressi delle scuole di via Marconi a Crescentino. Infatti, dopo i «ritrovamenti» lungo il viale del Santuario della Madonna del Palazzo, adesso si trovano anche a pochi passi dalle scuole. Sono in via Manzoni, in bella vista: profilattici, naturalmente usati e aperti.

La situazione

Certamente non un bello spettacolo per chi si trova a passeggiare. Basta pensare che via Manzoni è una strada abbastanza trafficata perché conduce nelle zone residenziali di via Silvio Pellico e via Graziano. E soprattutto non è uno spettacolo che i genitori preferiscono che i figli. E allora la domanda sorge spontanea tra chi abita in questa zona: «Anche questo è diventato un posto dopo le coppiette si appartano? Non dobbiamo solo più rinunciare a frequentare la zona del Santuario perché, appunto, ci sono resti di rapporti sessuali o bottiglie di vetro di vino o birra. Adesso dobbiamo anche rinunciare a stare vicino a casa nostra. E’ veramente una situazione difficile. Diventata ormai intollerante».

Leggi anche:  Sul ghiacciaio del Monte Rosa in pantaloni corti a scattare selfie

I rifiuti abbandonati

E se nell’area di via Manzoni ci si lamenta di questa situazione, anche nelle altre aree di Crescentino la situazione è difficile. Basta passeggiare per la città per trovare rifiuti abbandonati ovunque.
Sacchetti di rifiuti ma anche contenitori di detersivi, pacchetti di patatine o ancora bottiglie di plastica. La situazione è veramente delirante, il vicesindaco Carmine Speranza ha deciso di promuovere una raccolta in paese: «L’Amministrazione comunale intende organizzare – scrive Speranza – una raccolta volontaria dei rifiuti abbandonati sul territorio comunale. Il Comune, naturalmente, metterà a disposizione i mezzi necessari. Si invitano tutti i consiglieri e tutti gli altri cittadini di buona volontà a parteciparvi».