L’annuncio durante l’edizione speciale de I Soliti Ignoti: Rita Pavone parteciperà al Festival di Sanremo, dove mancava dal 1972. Il brano che porterà all’Ariston si intitolerà “Niente (Resilienza 74)”. Altro big annunciato a sorpresa, Tosca, con il brano “Ho amato tutto”.

I due big annunciati a sorpresa in diretta

Per la puntata de I Soliti Ignoti – Speciale Lotteria Italia, in onda la sera dell’Epifania su Rai1, il conduttore della prossima edizione del Festival di Sanremo ha deciso di invitare tutti i big in gara a fare “una comparsata” nel programma per svelare il titolo del brano in gara alla kermesse. Grande sorpresa all’annuncio della presenza delle due grandi artiste, Rita Pavone, artista nata a Torino, assente dal Festival dal 1972, e Tosca. La Pavone si esibirà con un brano scritto da George Merk e prodotto e arrangiato dall’arrangiatore comasco Filadelfo Castro.

Sanremo 2020: la musica di un comasco sul palco dell’Ariston

Una grandissima soddisfazione per l’artista che ha commentato così la notizia sulla sua pagina Facebook:

“Non potrei essere più grato alla vita di così … Rita Pavone sarà a Sanremo ! Con un brano scritto da George Merk e prodotto e arrangiato da me e lui ! Viva la musica ! E grazie infinite a @claudiocecchetto e @longoni.stefano per avere creduto in me”.

Non vediamo dunque l’ora di poter ascoltare il brano.

Leggi anche:  Blocco anti smog fino a lunedì a Torino e provincia

La storia di Filadelfo Castro

Nato a Como nel 1976, Filadelfo Castro ha studiato chitarra classica con il Maestro Guido Fichtner e chitarra moderna frequentando stage e Masterclass con musicisti di fama internazionale. La sua passione per la musica e la chitarra soprattutto è stata codensata all’interno di 4 libri pubblicati con la casa editrice Bmg Ricordi (Le scale per chitarra moderna, Tecnica ritmica fondamentale, L’enciclopedia del Virtuosismo 1 e 2), posizionandosi sempre nei primi 10 posti della classifica di vendita.