Sono circa 80 le sanzioni che sono state elevate, dall’inizio della scorsa settimana, per le irregolarità riscontrate per la sosta a pagamento sul territorio di Settimo.

80 sanzioni al giorno

Tutto rientra nella piena operatività del nuovo gestore della sosta a pagamento, Abaco Spa, che la scorsa primavera si è aggiudicata il bando per la concessione del servizio di gestione del servizio sul territorio.
Dopo l’installazione dei parcometri e la sistemazione delle strisce blu sul territorio, nei giorni scorsi sono iniziate anche le attività di verifica della regolarità della sosta.

Abaco Spa

«I cittadini di Settimo rispondono bene alla novità – spiegano da Abaco Spa -. Non c’è stato alcun problema fino a questo momento tra gli operatori che controllano la regolarità del parcheggio a pagamento e gli utenti della strada. Basta spiegare loro il senso dell’iniziativa e il gioco è fatto. Capiscono tutti e non si dimostrano affatto contrari alla novità».
Anche perché le innovazioni che Abaco Spa intende portare sul territorio sono di particolare importanza e vogliono orientare il nostro territorio a un modello di Smart-City che, almeno idealmente, è perseguito da molte amministrazioni comunali. «Stiamo facendo del nostro meglio per portare sul territorio cittadino un serie di novità importanti. Certo, ci vorrà del tempo ma siamo fiduciosi. Il nostro lavoro si orienta proprio sulla massima fruibilità, da parte dell’utente, dei servizi che vengono messi a disposizione».

Leggi anche:  Buoni fruttiferi postali: rimborsi sbagliati per le serie O e P successive al 1° luglio 1986

Stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale

Questo implica, di fatto, anche un rapporto di stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale. Significa anche una collaborazione nello scambio di dati che potrebbero essere utili a studiare un piano della viabilità del tutto innovativo e un piano parcheggi, di fatto, probabilmente diverso da quello attuale. Le iniziative da mettere in campo sono tante, ma alla luce delle circa 80 sanzioni al giorno, al momento non sembrano esserci particolari rimostranze da parte degli utenti. Un indicatore del fatto che, probabilmente, la musica è cambiata. L’assenza di polemiche, però, non costituisce ancora un “marcatore” di efficacia del servizio. Resta da aspettare ancora qualche settimana di attesa per l’effettivo rodaggio del sistema di controllo per valutare l’effettiva riuscita dell’ingresso – sul territorio – del nuovo gestore dei parcheggi.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!