Battuta di Fassone piemontese ritirata dagli scaffali dei supermercati a causa di una svista nella data di scadenza indicata.

Battuta di Fassone ritirata

Il Ministero della Salute ha diramato il richiamo per le confezioni di “La Battuta di Fassone” prodotte da Formento e confezionate nello stabilimento di via Circonvallazione 26 a Montanera (CN).

Data di scadenza errata

Come riporta GiornalediCuneo.it, il motivo è la data di scadenza errata riportata sulla confezione. Una svista, ma che può essere molto pericolosa se il prodotto viene consumato oltre la corretta data che ne garantisce l’integrità. Sulla confezione infatti è riportata la data di scadenza del 21/10/2019 mentre è bene non consumare il prodotto altre il 21/09/2019.

Riportare il prodotto

Il Ministero della Salute consiglia di non consumare il prodotto (lotto 5439496) e di riportarlo al punto vendita presso il quale è stato acquistato per ricevere il rimborso.