Blocco del traffico, esenzioni per gli Over 70 e per le famiglie più povere. Si potrà circolare senza limitazioni anche a Natale, Santo Stefano e il primo gennaio.

Blocco del traffico

Durante la seduta dello scorso 3 settembre, il Tavolo di coordinamento metropolitano sulla qualità dell’aria (a cui per il Comune di Chivasso partecipa l’assessore all’ambiente Pasquale Centin) aveva deciso di convocare una riunione tecnica per l’approfondimento di alcuni aspetti riferiti alle nuove iniziative per le limitazioni al traffico durante i prossimi mesi invernali, limitazioni che partiranno dal prossimo martedì 1 ottobre.
La riunione si è svolta la scorsa settimana nella sede della Città Metropolitana di Torino in corso Inghilterra, alla presenza di tecnici e rappresentanti della Polizia locale di Chivasso, Beinasco, Borgaro, Carmagnola, Caselle, Chieri, Collegno, Grugliasco, Ivrea, Leinì, Mappano, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pianezza, Rivalta, Rivoli, San Mauro, Settimo, Torino, Venaria Reale, Vinovo e Volpiano. Sono state affrontate, in particolare (dai partecipanti delle amministrazioni di Nichelino, Chieri, Orbassano, Settimo, Venaria, Rivoli, Grugliasco, Ivrea e Torino) le criticità territoriali emerse nella realizzazione della mappa che mette in evidenza le aree soggette a limitazione del traffico. In pratica sono state verificatele modalità di percorrenza di strade situate ai confini tra un Comune e l’altro.
Infine è stato affrontato il problema dell’adozione di una segnaletica comune su tutto il territorio (nel perimetro dei 23 Comuni coinvolti dalle misure restrittive) sulla base di uno schema di cartellonistica predisposto dall’amministrazione di Chieri. I segnali costituiscono un elemento importante non solo per gli automobilisti ma consentono alla Polizia municipale di applicare le sanzioni previste per il mancato rispetto di quanto previsto dalle ordinanze.

Leggi anche:  Vigili del fuoco morti: l’omaggio dei volontari di Livorno IL VIDEO

Il commento dell’assessore

«Con questo incontro – ha commentato Barbara Azzarà, consigliere delegato della Città Metropolitana – è proseguito in modo costruttivo il lavoro per giungere entro i primi di ottobre all’aggiornamento della mappa per indicare ai cittadini le strade percorribili, a seconda del mezzo posseduto, in tutta l’area, in base al livello di limitazione del traffico adottato. Il nostro obiettivo è infatti quello di fornire nel modo più efficace possibile tutte le informazioni per limitare i disagi e incoraggiare l’utilizzo di soluzioni alternative all’auto privata a partire dal trasporto pubblico locale».

Le novità

Rispetto allo scorso anno, sono state introdotte nuove deroghe per: veicoli condotti da persone il cui ISEE del relativo nucleo famigliare sia inferiore alla soglia di 14 euro, non possessori di veicoli esclusi dalle limitazioni, nel limite di un veicolo ogni nucleo familiare, muniti di autocertificazione che attesti i predetti requisiti; autovetture con omologazione superiore all’euro 0 benzina o all’euro 1 diesel condotte da persone che abbiano compiuto il 70° anno di età, non possessori di veicoli esclusi dalle limitazioni, nel limite di un veicolo ogni nucleo familiare, e regolarmente immatricolati e assicurati; esclusione dalle limitazioni nei seguenti giorni festivi nei quali il servizio del TPL è ridotto e non sufficiente a garantire la mobilità – 25 e 26 dicembre, 1 gennaio.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!