Caos ospedali per l’epidemia di influenza.

Picco di influenza in corso

Anche se il «picco» influenzale è previsto per questa settimana, Settimo ha trascorso le recenti festività completamente decimata dall’emergenza influenza che non ha mancato di colpire il nostro territorio. Sono migliaia i settimesi a letto che combattono contro il più tipico dei malanni di stagione e che, per far fronte all’emergenza, hanno preso d’assalto gli ambulatori dei medici di famiglia cittadini.

Caos ospedali

Ad essere presi di mira, oltre agli ambulatori cittadini, sono anche i pronto soccorso degli ospedali di riferimento. E quindi, in particolare, quello del Giovanni Bosco e quello di Chivasso. Qui, come in tutta la provincia, si sono registrati alcuni picchi di sovraffollamento.

I numeri dei passaggi

Sono relativi alle giornate di sabato 6 e domenica 7 gennaio. 127 i passaggi per la giornata di sabato 6 (3 codici rossi, 27 gialli, 92 verdi e 5 bianchi). Per domenica 7: 105 (2 rossi, 22 gialli, 75 verdi e 6 bianchi). Al Giovanni Bosco, così come al Maria Vittoria, la media di passaggi quotidiana è stata di 250 persone.

Leggi anche:  Servizio Civile nazionale, oggi la presentazione dei progetti per i giovani

Tutti i numeri, compresi quelli dei servizi e dei passaggi alla Guardia Medica, e dei consigli dei nostri medici di famiglia, su La Nuova Periferia di Settimo in edicola.

L’incidenza dell’influenza

L’incidenza settimanale delle sindromi influenzali in Piemonte è salita a 15 casi su 1.000 assistiti, con una stima di 68.000 persone colpite, in totale circa 200.000 dall’inizio della stagione». «I dati si riferiscono alla 52esima settimana del 2017, dal 25 al 31 dicembre – spiega la Regione Piemonte -, e sono stati diffusi dal SeReMi, il Servizio di riferimento regionale di Epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione ed il controllo delle malattie infettive».