Casa di riposo di Torrazza, procede il cantiere che rispetta a pieno il cronoprogramma stabilito (completamento opere strutturali a fine ottobre e termine cantiere entro luglio 2020).

Casa di riposo di Torrazza, procede il cantiere

Continuano a ritmi veloci e nel puntuale rispetto del cronoprogramma stabilito (completamento opere strutturali a fine ottobre e termine cantiere entro luglio 2020) i lavori per la realizzazione della RSA nel Comune di Torrazza Piemonte da parte di “Sereni Orizzonti”, il gruppo friulano guidato da Massimo Blasoni e leader in Italia nella costruzione e gestione di residenze per anziani.

Operai al lavoro anche ad agosto

Gli operai hanno continuato a lavorare ininterrottamente anche per tutto il mese di agosto e in questo momento stanno realizzando le opere strutturali del primo piano. Quello che sta sorgendo nel cantiere di Via Luigi Einaudi è un edificio di quattro piani fuori terra e a forma di “H”, orientato sull’asse ovest/est per il miglior soleggiamento possibile e distribuito in 6 nuclei abitativi distinti caratterizzati da stanze ampie e luminose, arredate in modo confortevole e dotate ciascuna del proprio bagno per disabili.

Leggi anche:  La Mole testimonial contro la tratta

La struttura

Al piano terra sono previsti reception, uffici amministrativi, palestra-riabilitazione, spogliatoi per donne e uomini, ambulatorio, sala per servizi alla persona, cucina, soggiorno per socializzazione comune e sala per il culto. Al primo, secondo e terzo piano si troveranno invece una sala da pranzo comune, servizi igienici per gli ospiti e 2 nuclei da 20 posti letto suddivisi in 10 camere doppie ampie e luminose, arredate in modo confortevole e dotate ciascuna del proprio bagno per disabili.

Come tutte le altre recenti costruzioni di “Sereni Orizzonti” nel resto d’Italia, anche questo edificio presenterà caratteristiche decisamente all’avanguardia per quanto riguarda l’ecosostenibilità e il risparmio energetico. La convenzione edilizia con l’amministrazione prevede infine che “Sereni Orizzonti” realizzi anche un ambulatorio medico, destinato alla comunità locale e a gestione comunale.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!