Centrale biogas, è questo il tema caldo che vede gli ambientalisti schierarsi dalla parte del no.

Centrale biogas

La società Ferplant ha deciso di proporre, nei mesi scorsi, un progetto a Rondissone. L’azienda vuole, infatti, realizzare una centrale biogas. Un progetto che è già stato discusso in Conferenza dei servizi e che tornerà, venerdì 10 novembre, in Città Metropolitana per una nuova discussione. Intanto per stasera, martedì 7 novembre è in calendario un incontro pubblico con la società.

L’incontro

Questa sera, nel salone polivalente di piazza Borella, si svolgerà l’atteso incontro. Appuntamento che ha già riscosso l’antipatia dei comitati ambientalisti che non siederanno al tavolo. Infatti, unico relatore sarà la società. Ma gli ambientalisti promettono battaglia e saranno presenti. “Abbiamo chiesto al sindaco di poter intervenire nel corso della serata – spiegano – per fare domande e fare i nostri interventi”. Presenti, e pronti ad intervenire, saranno Fabio Tomei del Coordinamento Ambientale Rifiuti Piemonte e Oscar Brunasso Segretario di Rifiuti Zero Piemonte.

Leggi anche:  Vigili del fuoco morti: l’omaggio dei volontari di Livorno IL VIDEO

Conferenza dei servizi

Gli ambientalisti saranno presenti, come uditori, anche venerdì 10 in Città Metropolitana. La richiesta di Barbara Squillace, Franco Giovannini e Fabio Tomei è stata accolta. Secondo alcune indiscrezioni saranno presentate delle nuove osservazioni anche da parte del Comitato Acqua Torino. Già a Torino sono quelle di Carp, Pro Natura e altri ambientalisti.