Chiude lo storico ristorante Croce Rossa di Oropa, un’attività nata 90 anni e che vedeva molti turisti pranzare o cenare dopo aver visitato il Santuario come spiegano i colleghi de La Nuova Provincia di Biella.

Chiude lo storico ristorante Croce Rossa

Nelle settimane scorse uno degli esercizi commerciali più famosi del santuario di Oropa ha chiuso i battenti. Si tratta del ristorante Croce Rossa caratterizzato da una storia lunga oltre novant’anni.

Per motivi economici

Come accade per molte altre attività, la chiusura è dovuta a motivi economici. Anche se il Santuario di Oropa rimane da un punto turistico la meta per eccellenza del territorio con un notevole afflusso di turisti, la crisi continua a incidere sulle spese familiari, a partire ovviamente da quelle non considerate indispensabili come pranzi e cene consumati nei locali. Prima dell’ultima gestione durata qualche anno, la Croce Rossa è stato gestita per un lunghissimo periodo, non meno di 36 anni, dalla famiglia Coda Zabetta, il cui nome è da sempre legato alla conduzione di ristoranti e bar non solamente nelle ristretta cerchia del luogo sacro.

Leggi anche:  A Venaria il Pd si schiera contro bulimia ed anoressia

Non c’è più nemmeno l’edicola

La chiusura del noto ristorante segue quella di altri esercizi commerciali: da tempo ad esempio il santuario non dispone più di una rivendita di giornali e tabacchi.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!