Città più care d’Italia: ecco quali sono. Torino rientra nella “top 10” dell’Istat, a pari merito con Firenze, Trieste e Perugia.

Città più care d’Italia

Città e regioni più care d’Italia, l’Istat stila la classifica dei territorio più costosi. Lo studio riguarda il peso dell’inflazione sul costo della vita nelle regioni italiane e nei comuni con 150mila abitanti. Secondo i dati elaborati dall’Unione Nazionale Consumatori, la città più costosa è Bolzano con un’inflazione a +1,8%, la regione invece è il Trentino Alto Adige con l’inflazione a +1,5%.
Lo studio, comunque, prende in considerazione anche altri dati, tra cui l’aspettativa di vita, i dati sulla disoccupazione e abitudini degli italiani, utili a fornire un quadro complessiva dello stile di vita nel Bel Paese.

Bolzano, un lusso per “pochi”

Vivere a Bolzano è un lusso. Per una famiglia composta da quattro persone, infatti, la spesa media è di 895 euro, contro i 347 euro. Il costo della vita, quindi, è più che raddoppiato rispetto alla media dei comuni italiani. Ma il Trentino, come detto, non è da meno: la spesa complessiva è di circa 425 euro in più rispetto alle altre regioni.

Leggi anche:  Rimane appesa al balcone poi precipita dal secondo piano. Resta grave una 24enne

La classifica delle città

Bolzano si conferma al primo posto, ma a seguire troviamo Venezia e Genova. Entrambe si piazzano sul secondo gradino del podio con un incremento dell’inflazione rispetto al 2017 pari al +1,3%. Trento è medaglia di bronzo in questa triste classifica, con un aumento dell’inflazione del +1,2%. Aosta e Milano registrano un +1%, seguite da Torino, Firenze, Trieste e Perugia con il +0,9%. Bologna si trova nella medesima fascia di incremento (+0,8%) con alcune città del sud, Palermo e Catanzaro. A chiudere la classifica, Cagliari (+0,7%), Napoli, Bari e Roma (+0,6%), Ancona e Potenza (+0,2%).