Si svolge oggi, sabato 6 aprile a Torino,  il quarto corteo Sì Tav.

Sì Tav

Si  sono ritrovati per la quarta volta i Sì Tav, favorevoli alla linea ad alta velocità che collegherà Torino con Lione.

Il corteo

Il corteo è composto da circa 20 mila persone, si snoda  nel centro della città, da piazza Vittorio fino a piazza Castello.

I mezzi pubblici

Per lo svolgimento del corteo  (sul percorso: piazza Vittorio Veneto, via Po, piazza Castello), dalle 9.30 alle 13.00 di sabato 6 aprile variano il servizio le linee: 6, 7, 13, 15, 16 c.d., 16 c.s., 18, 30, 53, 55, 56, 61, 68, 70, Venaria Express e Rivoli Express.

I manifestanti

A scendere in piazza ci sono le imprese, le madamine, ma anche comuni cittadini. Presente anche una delegazione dal Cuneese la linea ferroviaria mai terminata Asti-Cuneo. Mentre in precedenza si era sempre trattato di comizi e flash mob, questa volta le persone coinvolte hanno dato vita ad un corteo. Presenti anche i sndacati quasi al completo, anche se restano contrari all’opera i metalmeccanici di Fiom-Cgil.

Leggi anche:  Strade dissestate, CasaPound “tappa” alcune buche

Dichiarazione della Cisl

“Con la nostra significativa partecipazione alla manifestazione odierna in favore della Tav –spiegano i segretari regionale e territoriale della Cisl, Alessio Ferraris e Domenico Lo Bianco – abbiamo voluto ribadire l’importanza di rimettere il lavoro al centro dell’agenda politica territoriale e nazionale. Oggi, insieme a tante e diverse espressioni della società civile, abbiamo scritto una bella pagina per Torino, il Piemonte e il Paese”.     

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!