Dopo la Pro Loco, rinasce anche la Banda musicale in quel di Torrazza Piemonte. Fiero di queste iniziative il sindaco Massimo Rozzino.

Pro Loco, si parte

Solo la scorsa settimana, proprio attraverso le colonne del nostro settimanale, avevamo annunciato la rinascita della Pro Loco. Un gruppo che questa domenica, nonostante il maltempo, si è ritrovato in piazza del Municipio con decine di persone per la «Giornata mondiale contro la violenza femminile». Una bella manifestazione dove questo comitato, formato da persone tra i 30 e i 50 anni, ha voluto dare un messaggio forte, dire che Torrazza si schiera dalla parte di tutte quelle donne che hanno vissuto e che vivono situazioni difficili. Un gruppo, infatti, che non ha intenzione di sostituirsi alle associazioni già presenti ma che vuole fare da collante tra loro.

Gli obiettivi

«Il nostro obiettivo – spiega Luca Palandri, consigliere comunale e tra i componenti del Comitato – è proprio quello di interagire con le tante associazioni che ad oggi sono presenti sul territorio e che svolgono le proprie attività. Vogliamo unire il mondo dell’associazionismo, essere un punto di riferimento. Non vogliamo organizzare i pranzi e le cene durante la Festa Patronale, quello lo fanno già i ristoranti e i locali. Vogliamo creare altre tipologie di eventi. Nelle prossime settimane organizzeremo dei banchetti che come ci ha spiegato la presidente delle Pro Loco di Rivarolo sono fondamentali farsi conoscere, essere tra le gente e far partecipare il maggior numero di persone. Noi, infatti, cerchiamo volontari, anche molto giovani. Noi vogliamo rappresentare tutto il paese».

Leggi anche:  Canavesana: sindaci e istituzioni protestano alla stazione di Settimo

Rinasce la Banda

E mentre a Torrazza rinasce la Pro Loco, sta muovendo i suoi passi anche un altro gruppo, la Banda musicale. Infatti, anche in questo caso, dopo anni e anni di assenza, rinasce un gruppo bandistico che ha già incontrato l’Amministrazione.
E proprio il sindaco Massimo Rozzino spiega: «Abbiamo pensato che le attività le potranno svolgere nei locali della palestra comunale».
Dunque Torrazza non dovrà più chiamare le Filarmoniche degli altri paesi per i tradizionali servizi ma potrà godere di una banda tutta sua.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DE LA NUOVA PERIFERIA

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook La Nuova Periferia

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale La Nuova Periferia: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!